Scegli lingua

110 miliardi di dollari di spesa in app mobile nel 2018

Una nuova stima di App Annie prevede che nel 2018 la spesa in app mobile su App Store e Google Play supererà i 110 miliardi di dollari.

 

Stando a una nuova stima di App Annie, azienda specializzata nell’analisi del mercato delle app mobile, la spesa in applicazioni su Google Play e App Store supererà i 110 miliardi di dollari nel corso del 2018, ovvero il 30% in più rispetto alle stime per il 2017.

Una cifra simile si deve anche alla crescita esponenziale di app mobile che ogni giorno approdano sugli store per iOS e Android, tanto che solo nel mese di ottobre 50.000 e 150.000 nuove app sono sbarcate rispettivamente su App Store e Google Play. Queste new entry hanno portato il numero totale di applicazioni a circa 2 milioni per quanto riguarda lo store di Apple e a 3,5 milioni per quello di Google.

Sempre secondo il report di App Annie, nei mercati cosiddetti maturi un utente medio trascorre circa due ore al giorno utilizzando app mobile, ovvero l’equivalente di un mese all’anno. Se poi è vero che i giochi continuano a rimanere in testa come spesa da parte degli utenti, nel prossimo anno le applicazioni non videoludiche cresceranno con una percentuale sul 2017 più elevata rispetto a quelle videoludiche, grazie soprattutto ai piani di abbonamento che stanno rappresentando una grande fonte di cambiamento per il mercato delle app mobile.

Per il prossimo anno si prevede inoltre un boom di app di realtà aumentata, tanto che già a settembre App Annie aveva rilevato una crescita notevole nei download di app AR per iPhone e, c’è da scommetterlo, l’imminente Harry Potter: Wizards Unite di Niantic (lo stesso sviluppatore di Pokémon GO) porterà nuovamente la realtà aumentata su milioni di smartphone.

Infine, un’altra categoria di app che è cresciuta notevolmente nell’ultimo anno è quella dello streaming video. Da ottobre 2016 a ottobre 2017 si parla infatti di un aumento della spesa per queste app pari all’85% su device iOS e al 70% su dispositivi Android. Tra l’altro questo settore sta diventando sempre più frammentato, con un aumento anno su anno del 30% di utenti americani che utilizzano quattro o più app di streaming video sul proprio dispositivo mobile.